Subscribe
Share
Search
top

Haloterapia

La terapia del sale o Haloterapia (da “halos”, in greco “sale”) ha radici molto antiche.

Già nell’antica Grecia, si consigliava l’inalazione di vapori di acqua salata per trarre sollievo in caso di infiammazioni delle vie respiratorie, mentre i monaci medievali conducevano i pazienti in profondità nelle grotte salmastre, dove frantumavano le stalattiti per infondere l’aria con particelle di sale.

Nel 1843, il dottor Boczkowski decise di approfondire quelle che fino ad allora erano state solo intuizioni e capì che gli effetti benefici erano dovuti ai microelementi presenti nelle grotte e alla loro concentrazione, nonché alla temperatura e all’umidità.

Il dottor Boczkowski diede così vita ad un metodo naturale non invasivo di terapia che prevede, da un lato, l’inalazione per le vie respiratorie di aerosol salini a secco e dall’altro il loro assorbimento tramite la pelle.